News

Notizie dal mondo C.A.C.

GLI AUGURI DELLA DIREZIONE C.A.C.

È il tempo degli auguri, un tempo che porta con sé il senso di grande amicizia e serenità che vogliamo trasmettere a quanti, e sono tanti, contribuiscono a far crescere e prosperare la nostra realtà Cooperativa.

Nel maggio di quest’anno la Romagna è stata duramente colpita dall’alluvione, così come lo furono le Marche nel settembre 2022. Le avversità meteo hanno dato un colpo terribile all’economia delle regioni, causando danni su tante delle colture specializzate, standard e industriali. E, come se non bastasse, l’andamento stagionale avverso alle produzioni sementiere ha impattato negativamente su quasi tutto il territorio, causando difficoltà enormi sia sul piano tecnico logistico che sul piano emozionale, oltre ovviamente a scarse produzioni ed in alcuni casi di qualità discutibile.

Ma il peggio, ce lo auguriamo, sembra passato.
I segnali di ripresa infatti si avvertono chiari e decisi. La capacità di reazione della nostra base sociale è stata ammirevole e come gruppo dirigente continueremo ad elaborare politiche lungi- miranti, volte a guardare al futuro in ragione degli investimenti fatti e in programma. E ciò con al centro gli elementi più importanti: il capitale umano e il valore delle figure professionali dei nostri dipendenti e dei nostri Soci, a iniziare proprio dai giovani quale punto d’apice irrinunciabile.

Un autentico sprone verso i processi d’innovazione, continui e costanti, ai quali abbiamo sempre guardato come faro e guida. Non è un caso se oggi nel C.d.A. siedono, per quasi la metà di esso, componenti con un’età anagrafica sotto i 40 anni.

Il rinnovamento generazionale, lo insegnavano già i padri fondatori, rappresenta infatti il passaggio attraverso cui accrescere e consolidare più valori contemporaneamente, non ultimi quelli della sostenibilità d’impresa e della solidarietà.

La coesione è, quindi, il collante fondamentale, il segno tangibile del rispetto che va mantenuto integro in ogni circostanza. Potremmo ancora soffermarci sui dati tecnici, sulle singole situazioni analizzate dopo i disastri ambientali; ma preferiamo, invece, sottolineare la portata delle risposte date nelle ore immediatamente successive alle intemperie.

Concludiamo rinnovando gli auguri di Natale e felice anno nuovo a voi e alle vostre famiglie, guardando al 2024 rimarcando i valori fondanti della Cooperativa come punto di partenza per un’annata di grandi soddisfazioni.

Ricordiamo che gli uffici C.A.C. rimarranno chiusi dal 21 dicembre 2023 al 5 gennaio 2024.

L'importanza di essere certificati

Uno sviluppo sostenibile